Il Volleymercato maschile - puntata n.4

Leave a Comment




Fuoco e fiamme negli ultimi 10 giorni di mercato al maschile, molte di quelle che fino a qualche giorno fa erano solo voci stanno diventando pian piano conferme con le evidenze del nero su bianco sui contratti delle società. 
Van de Voorde - miglior centrale della Superlega
nel mirino di Trento
Rispettando come nostro solito l'ordine di classifica partiamo da Trento che ha ufficializzato il "rinnovo" con Mitar Djuric per le prossime due stagioni dopo l'eccellente playoff giocato dal posto2 greco, che quindi va a comporre la diagonale con il giovane Giannelli (ancora aperti i giochi per il ruolo del secondo alzatore che dovrà essere forzatamente un italiano). Imminente il rinnovo di Filippo Lanza si attende solo il crisma dell'ufficialità della partenza di Matey Kaziyski verso il Giappone (vestirà la maglia dei Panasonic Panthers per un ingaggio faranonico) per annunciare l'ingaggio dello sloveno Urnaut da schierare in diagonale con il numero 10 azzurro. Per il ruolo di secondo centrale da affiancare a Solè si è raffreddata la pista Lisinac (difficile farlo spostare dalla Polonia) torna calda quella che porta a Van de Voorde, centrale belga che nella scorsa stagione ha giocato a Latina mettendosi in bella mostra come miglior centrale dell'intera Superlega davanti a Zingel. 
Solo voci per ora nel mercato di Modena, si parla del possibile arrivo di Jack Sintini come vice Bruno mentre sembra sul piede di partenza Uros Kovacevic che vorrebbe giocare titolare e in Emilia è chiuso da Petric e N'Gapeth. Sul fronte societario si rincorrono le voci di un possibile rientro al fianco di Catia Pedrini di Trenkwalder come main sponsor o come semplice socio; nelle ultime ore sembra che anche lo storico sponsor Casa Modena si sia riavvicinato alla società.
La Sir Safety Perugia ha ufficializzato l'accordo biennale con il centrale campione d'Italia Emanuele Birarelli che quindi va a ricomporre in Umbria la diagonale che già vediamo maglia azzurra con il toscano Simone Buti. Per completare un sestetto che già così si presenta ai nastri di partenza come uno dei più completi ed affidabili, al nuovo mister Daniel Castellani manca lo schiacciatore da affiancare a Fromm, i nomi che si fanno sono quelli del serbo Nikic, di Leo Marshall o del polacco Kubiak.
Solo movimenti in uscita per la formazione che, negli scorsi playoff, ha eliminato a sorpresa la Lube; nessun rischio però per l'iscrizione di Latina che, passati alcuni momenti di difficoltà, sembra aver trovato i fondi necessari (grazie anche alle cessioni di cui si parla sopra) per sostenere la prossima stagione.
Miljkovic - ritorno alla Lube per il serbo
Movimenti che non mancano invece a casa Lube, la società delle cucine sembra non badare a spese e sta costruendo un roster di altissimo livello. Uffcializzati negli ultimi giorni gli arrivi del libero francese Jenia Grebennikov e del martello sloveno Klemen Cebulj (proveniente da Ravenna). E' notizia di ieri il tesseramento del 36enne serbo Ivan Miljkovic, biennale per il fenomeno di balcani che alla Lube ha lasciato grandissimi ricordi come lo scudetto del 2006; il suo ingaggio però sembra legato a quanto deciderà la FIPAV sul suo status, se potrà giocare da italiano sarà confermato, viceversa la squadra marchigiana potrebbe sciogliere tale accordo. Quota italiani che sta molto cuore ai biancorossi che si ritrovano al momento in rosa i due opposti Sabbi e Fei e i tre schiacciatori Juantorena, Kovar e Parodi; evidente come per far giocare Cebulj nel campionato italiano (in Ch. League non ci sono limitazioni) sarà necessario inserire nel sestetto titolare, probabilmente al centro della rete, un altro italiano.
Verona rimane in attesa di conoscere chi sarà lo schiacciatore che sarà schierato in diagonale con Taylor Sander e che andrà a formare il trio di palla alta con il nuovo arrivato in posto-2, il serbo Sasha Starovic.
Gonzalo Quiroga - confermato a Padova
Nella parte bassa della classifica qualcosa si muove a Padova con la conferma di Gonzalo Quiroga e l'ingaggio del giovane americano Brian Cook; a Monza confermato Vacondio in panchina e l'arrivo del libero Rizzo da Milano.
Non buone notizie proprio dalla società meneghina dove regna il caos, al momento non si sa se e dove giocherà la prossima Superlega; situazione in stand-by anche a Piacenza dove si continua l'affannosa ricerca di finanziamenti per continuare l'esperienza pallavolistica maschile, in una recente intervista il presidente Molinaroli ha affermato che al momento attuale le possibilità di iscriversi al campionato si aggirano intorno al 40%.
Pessime invece le notizie da Città di Castello che si iscriverà in B1 e da Potenza Picena, neopromossa in Superlega, che invece ha richiesto l'iscrizione in serie A2.

PUNTATA PRECEDENTE: qui