Superlega: definiti i primi tre posti, Civitanova chiude in testa

Leave a Comment
La penultima giornata di regular season, tra infortuni e voci di mercato, comincia a fornire i primi verdetti definitivi per le posizioni di alta classifica, mentre in fondo tutto è ancora da decidersi per gli ultimi posti che danno l'accesso ai playoff.
Vediamo insieme un quadro completo della giornata appena conclusa, che ha proclamato la Lube vincitrice della regular season grazie al sorpasso decisivo su Modena di qualche settimana fa.

MONZA - CIVITANOVA 1-3:

Inizia a definirsi il tabellone playoff dopo la penultima giornata di Regular Season, grazie alla vittoria per 3-0 sul campo di Monza infatti la Lube Civitanova si assicura il primo posto in graduatoria che vale anche l'accesso diretto alla prossima Champions League. 
Ben poca resistenza ha potuto offrire la Gi Group che, con questa sconfitta è matematicamente esclusa dalla lotta playoff. 

ROMAGNA - MODENA 1-3:

Anche la lotta al secondo posto è terminata ieri con la vittoria di Modena per 3-1 sul campo di Romagna e la contemporanea sconfitta casalinga di Trento, con lo stesso punteggio, ad opera di Verona. 
Bruno e Ngapeth - foto Modena Volley
A Forlì una Modena falcidiata da problemi fisici deve rinunciare anche a Piano ed a partita in corsa pure a Nikic per problemi alla schiena ma riesce comunque a spuntarla grazie all'ottima prova di NGapeth (23) e Vettori (17), da segnalare l'entrata in campo di Luca Sartoretti autore anche di 4 punti. 
Per i gialli di Lorenzetti ora testa alla Ch. League con il ritorno dei playoff 12 contro Ankara di giovedì al Palapanini; in cerca di un miracolo dopo il pesante 3-0 dell'andata. 
Per quanto riguarda Ravenna la sconfitta di ieri sera costa ai romagnoli la possibilità di entrare in zona playoff al termine di un campionato fatto di troppi alti e bassi. 

TRENTO - VERONA 1-3:

Solè contro il muro di Zingel - foto Trentino Volley
Sconfitta casalinga per Trento che davanti al pubblico di casa cede 1-3 ad un'ottima Calzedonia Verona finalmente al completo. 
Trento ancora priva di Lanza e Djuric parte fortissimo nel primo set ma riesce a sprecare un vantaggio di 6 punti sul 18-12 e di 3 lunghezze sul 24-21. Nel secondo set Verona sfrutta l'entusiasmo della rimonta appena compiuta e mette distanza su Trento che cede di misura.  
Il terzo parziale è all'insegna di Giannelli e Nelli (ottima ancora una volta la prova del toscano con un'efficienza particolarmente alta in attacco), la partita sembra riaperta ma Verona torna a spingere nel quarto parziale appoggiandosi spesso sull'mvp Kovacevic e andando a prendersi 3 punti probabilmente decisivi per corsa al quarto posto. 

PIACENZA - PERUGIA 2-3:

Gli scaligeri hanno approfittato del mezzo passo falso di Perugia che ha avuto la meglio solo al quinto set della Lpr Piacenza che, con un motto d'orgoglio, a salutato la sua stagione casalinga portando via un punto a DeCecco e compagni. Un passo falso che molto probabilmente costerà il fattore campo nella serie dei quarti di finale con Verona.

LATINA - MOLFETTA 3-1:
Latina festeggia l'accesso ai playoff

Per la zona playoff successo importantissimo di Latina in casa su Molfetta che vale l'accesso matematico alla post season per entrambe le squadre ma soprattutto il sorpasso dei pontini sui pugliesi. In attesa della partita di domani fra Padova e Milano saranno decisive le sfide dell'ultima giornata quando Molfetta ospiterà Piacenza mentre per Padova e Latina ci saranno due impegni in trasferta, rispettivamente
sui campi di Modena e Perugia.

PADOVA - MILANO martedì 1 marzo ore 20.30 in diretta su Rai Sport 1



11a giornata di ritorno SuperLega
Domenica 6 marzo 2016, ore 18.00

Cucine Lube Banca Marche Civitanova - Diatec Trentino - 
diretta su Rai Sport 1
Revivre Milano - CMC Romagna
DHL Modena - Tonazzo Padova
Calzedonia Verona - Gi Group Monza
Sir Safety Conad Perugia - Ninfa Latina
Exprivia Molfetta - LPR Piacenza