#RoadToRio: Ankara vede come regina la Russia

Leave a Comment
La finale del torneo di qualificazione .olimpica vede contrapposte le finaliste dell'Europeo 2015: Russia e Olanda. Sfida che si preannuncia tesa e molto combattuta.
Si parte con i sestetti attesi alla vigilia e senza grosse novità. 
Il primo set inizia sull'onda della parità,  entrambe le squadre vanno a segno con le loro bocche da fuoco prinicipali. Il primo vero strappo è della Russia sul 7-4 con Fetisova in battuta. Ma Sloetiejs è infermabile e accorcia a -2 nuovamente. Kosheleva non si fa attendere e frusta nei 4 metri 8-5 Russia. 
È sempre la Kosheleva che con un'extrarotazione attacca nei 2 metri in diagonale, De Krujif murata 10-5 Russia. Sul 12-6 per la Russia, Giovanni Guidetti chiama time out. Finalmente la Zariashko segna il primo tempo, ma Buijs risponde con un mani out su Goncharova. 14-8.
Doppio cambio per Marichev con Pankova e Maliynkh. Shcerban fermata a muro e Maliynkh con un pallonetto segna il 15esimo punto. Due ace di Buijs e un errore in attacco di Kosheleva portano le Orange a -3 dalla compagine russa.
Tornata in campo la Goncharova sigla subito un bel punto da seconda linea. Grotheus con il muro a uno non sbaglia, ma l'azione dopo Kosheleva la ferma a muro. 18-16.
Il 21esimo punto per la Russia lo sigla ancora la Goncharova, Shcherban mette a terra il punto numero 22 con una diagonale lunga. La Pietersen accorcia -4 e Buijs non sbaglia contro il muro a tre russo. 
Time out Marichev. Kosheleva fermata dalla seconda linea, Goncharova no e si porta ancora a +4 sulle Olandesi (23-19).Kosheleva non si fa attendere e porta al primo set point la Russia. Chiude Startseva a muro a uno su Grotheus 25-20.
Comincia il secondo set e dopo uno scambio rocambolesco Grotheus piazza out, ma De Kruijf mette a segno un bel primo tempo a cui risponde Fetisova con un altrettanto bel primo tempo. 
Belien con in fast porta la parità sul 4-4. Dijkema prova a difendere la Goncharova ma tutto è inutile e la Russia allunga 6-5.
Plak dentro per la Grotheus, e Buijs serve bene su Shcherban, sorpasso Olanda. 7-6. Plak viene fermata a muro, 8-7 per la Russia . 
Belien anticipa molto il primo tempo, ma l'Olanda spreca in battuta. Sloetjes da seconda linea. Scambio lunghissimo chiuso da Celeste Plak con un attacco micidiale. Doppio cambio per Marichev sul 10-10. Plak attacca prima e poi con un ace porta avanti le olandesi 12-10.
Kosheleva riporta la parità con un attacco spaziale 12-12. Buona ricezione di Malova e Startseva serve perfettamente la Kosheleva 13-12 Russia. 
Un brutto attacco di Goncharova porta le olandesi sul 16-13. 
Sloetjes sbaglia e riavvicina la Russia 17-15 e subito si fa perdonare 18-15, sempre lei mette a segno un bel mani out 19-15 Olanda. Marichev è costretto a chiamare il secondo time out discrezionale.
Cambio per la Russia con Lyubushkina in campo ma Plak è infermanibile 20-16.
Pietersen sul lungo linea 22-18. Zariashko finalmente torna viva sottorete e sigla il muro del 20-22, Guidetti ferma tutto per parlare con le proprie atlete. Pietersen non sbaglia 23-20. E Zariashko chiude un bel primo tempo 23-21. Sloetjes torna in campo e porta le orange sul 24-21. Goncharova chiude uno scambio rocambolesco 24-22. Startseva manda out la battuta 25-22. 1-1 nei set.
Guidetti durante un time-out
Il terzo set vede la compagine russa guidare con due punti di vantaggio sulle avversarie, al primo time out sono tre: 8-5. Goncharova sugli scudi, non lascia scampo alla difesa e al muro olandese.
Due errori consecutivi della stella russa e le olandesi tornano sotto 9-8 Russia. 
Shcherban non va a terra e Lyubushkina tocca il pallonetto di Buijs mandando fuori giri la difesa russa 9-9. Nuovo allungo russo con l'aiuto di un nuovo errore di Buijs che porta il +5 russo 13-8 e il time out di Guidetti. Plak libera il braccio e aggiunge un punticino 14-10. Kosheleva altrettanto infermabile 15-11. La partita si trasforma a chi tira più forte tra Plak e Kosheleva.
Nel frattempo dentro la capitana Pankova per una spenta Starseva. Kosheleva fermata a muro ma Zariashko riporta a +3 il vanataggio (16-13).
Si sveglia Shcherban dal torpore e attacca nei 4 metri una bella diagonale, Buijs aiuta ancora le russe mandando out 20-16. 
Kosheleva con due pipe porta sul +6 la propria nazionale. Guidetti cambia la regia: Stolteborg su Dijkema. Shcherban subisce ancora in ricezione e Marichev è costretto al time out sul 22-18.

la Russia vola a Rio
Buijs subisce il servizio di Shcherban che si riscatta con un bel ace 24-19 e Kosheleva chiude 25-19. La Russia conduce 2-1.
Pankova rimane in campo per Startseva nel quarto set. Grotheus di nuovo in campo al posto di Buijs. La Russia parte forte 4-1 e Guidetti ferma tutto con un Time out. Al primo Time out tentino le russe conducono 8-3 con una bella prestazione di squadra. Plak fermata a muro da Zariashko. Le russe non si fermano 11-5. Stolteborg, entrata su Dijkema, mette a segno un colpo di seconda. Goncharova gioca male una brutta alzata. 11-7. Sloetjes chiude una bella azione e accorcia ancora 11-8. Plak sbaglia però il servizio e regala alle russe il +4 (12-8). Grotheus manda out sul lungo linea, 16-11 al secondo time out tecnico. 
È Kosheleva show 17-11. Guidetti ferma il gioco. L'Olanda si riavvicina con due errori della squadra russa. Belien regala il 20 esimo punto alla Russia. È Plak contro la Russia. 21-15. De Kruijf accorcia con la fast. Shcherban da posto 4 22-16, doppia fischiata all'Olanda 23-16.
Pietersen sigla il 19esimo punto dopo una gran difesa di Plak. Goncharova firma il 24. Fetisova rientrata in campo e sbaglia la battuta. Goncharova chiude  il set e la partita. La Russia vola a Rio con rotondo 3-1 sulla tenace Olanda che accompagna l'Italia al torneo dei Maggio a Tokyo.