Coppe Europee: la situazione delle italiane

Leave a Comment


CH. LEAGUE M:


Trento festeggia la vittoria con il Paok - foto trentinovolley
Buone notizie dalla maggior competizione continentale per i club italiani, Trento batte abbastanza agevolmente a domicilio i greci del Paok Salonicco con il punteggio di 3-0 e mantiene la vetta del girone con 13 punti, nell'ultima gara della prima fase in programma martedì prossimo in Belgio contro il Noliko Maaseik servirà una vittoria ai ragazzi di Stoychev per assicurarsi il primo posto nel girone; a contendere il piazzamento i francesi del Tours che inseguono i trentini a 2 lunghezze (13 a 11). Non è in discussione la qualificazione in quanto comunque la formazione trentina grazie al bottino di punti finora conquistato riuscirà ad agguantare uno dei piazzamenti che garantisce anche alle 5 migliori seconde di approdare ai playoff 12 (in realtà saranno sei le seconde ad approdare ai playoff 12 in quanto uno delle altre squadre ospiterà la final4 liberando quindi una posizione nel tabellone); infatti sia Innsbruck (POOL D), Belchatow (POOL E) e Lennik (POOL G) non possono matematicamente superare quota 13 punti al termine del girone.
Juantorena attacco contro il muro polacco - foto lubevolley
Risolta invece anche la pratica primo posto per la Lube Civitanova che all'Eurosuole forum batte 3-0 un incerottato Belchatow (colpito da un virus che ha tenuto lontano dal campo alcuni elementi) che vale la quinta vittoria in altrettante partite e il primo posto matematico nel suo girone. Mentre sembra ormai certo l'ingaggio del 39enne Reid Priddy in casa marchigiana perdono quota le voci riguardati la possibilità di ospitare all'Adriatic Arena di Pesaro le final4 della Coppa.
Sconfitta quasi indolore per la Dhl Modena contro il Gdansk di Andrea Anastasi in panchina e Marco Falaschi al palleggio. I polacchi si impongono 15-13 al quinto set imponendo a Modena il secondo stop stagionale, il primo in Ch. League; il punto conquistato in Polonia consente comunque ai ragazzi di Lorenzetti di mantenere la testa del girone, primo posto da difendere nella sfida interna con il Lubjana. Durante la partita infortunio alla caviglia per Matteo Piano da valutare nei prossimi giorni.

CH LEAGUE F:


Tre vittorie importanti arrivano anche dalla competizione femminile dove Novara batte a domicilio Lubiana per 3-0 e mantiene vive le speranze di qualificazione; per la ragazze di Marco Fenoglio tutto si deciderà nella difficilissima sfida interna della settimana prossima contro le turche del Vakifbank Instanbul.
Altra prestigiosa vittoria esterna per la Pomì Casalmaggiore che espugna per 3-1 il campo del Chemik Police; per il primo posto nel girone sarà decisiva la sfida di mercoledì prossimo al PalaRadi di Cremona contro l'Eczacibasi di Istanbul.
Più sofferta ma comunque importante la vittoria di Piacenza al PalaBanca contro le romene dall'Alba Blaj; il 3-2 finale lascia Marcon e compagna in testa con 14 punti, 2 in più della Dinamo Mosca che affronteranno il 27 gennaio in terra di Russia per una sfida caldissima che vale la testa della pool F



CEV CUP M:


Allenamento di Perugia a Duren - foto sirsafateyvolley
Nei quarti di finale delle Cev Cup maschile Perugia è corsara in terra di Germania battendo per 3-1  l'Evivo Duren, fra gli umbri da segnalare il ritorno di Birarelli dopo l'influenza ed i 20 venti punti del solito Atanasijevic. Nel ritorno, in programma la prossima settimana al PalaEvengelisti alla squadra di Kovac basteranno 2 set per superare il turno.





CHALLENGE CUP M:


Prestigiosa vittoria nell'andata degli ottavi di finale di Challenge Cup per la Calzedonia Verona che non lascia scampo ai turchi del Galatasaray, 3-1 per Anzani e compagni al PalaOlimpia. Prova corale dei padroni di casa con Sander e Starovic top scorer con 17 punti, fra gli avversari da segnalare i 19 di Agamez e i 16 dell'ex Perugia Sunder. Così come per la Sir Safety anche per i veneti nel ritorno della prossima settimana serviranno 2 set per passare il turno, ma attenzione alla squadra turca e all'ambiente sicuramente caldo che i gialloblu troveranno ad attenderli