Ritornano i Top & Flop, 1° giornata A1 femminile!!

Leave a Comment
Serie A1 femminile che ha alzato il sipario nel week end appena concluso, e con il ritorno in campo di tutti i club tornano anche i temuti top & flop!!
Bando alla ciance!!

Pomi Casalmaggiore - Obiettivo Risarcimento Vicenza 3-0 

Francesca Piccinini fra i top di giornata


Top : Piccinini riprende da dove aveva lasciato una settimana fa in Supercoppa e mette in campo una prestazione solida e deliziosa in attacco quanto precisa in seconda linea. 
Diagonali, parallele e palette, tutto il suo repertorio che alla fine vale 10 punti con il 50% di efficienza in attacco e un 67-50 importante in ricezione. 


È uno dei centrali più forti d'Europa e già l'anno scorso aveva incantato tutti per il suo livello, Stevanovic continua a stupire anche in questo inizio di campionato, incubo nero delle attaccante avversarie con 8 muri messi a segno (in 3 set sono un numero mostruoso), conditi da 4 punti in attacco e un ace. 

Flop : prestazione altamente insufficiente di tutta Vicenza, mestissimo il 25% finale in attacco. 
Drpa parte titolare ma fatica a mettere giù palla e costringe Rossetto a cambiarla causa l'1/13 su cui si ferma. 
Non fa meglio Busa, "nemica" numero uno la Stevanovic che l'ha fermata a muro più di una volta relegandola ad un 1/9 davvero difficile da commentare. 

Liu Jo Modena - Il Bisonte Firenze 3-0 

Laura Heyrman

Top : Heyrman è sicuramente una delle protagoniste delle vittoria modenese, ingiocabile e inarrestabile condisce con una prestazione monstre nel secondo e terzo parziale dove è risultata la mattatrice, suo lo strappo a metà del secondo parziale con 3 attacchi consecutivi a cui a poi aggiunto due slash e il punto del 25-14. 
Stessa fotocopia del terzo set dove apre ancora con 3 punti a cui aggiunge un rigore e una fast. 

Ottimo il match di Horvath, la croata trova già nelle prime fasi del match la chiave per siglare punti : il mani out. Alla fine saranno 13 i suoi punti: 11/19 in attacco con il 58% con un ace e un muro. 

Flop : Perinelli apre il campionato da ex e fatica a trovare il bandolo della matassa in attacco dove non riesce ad essere efficiente, il 27% finale lo dimostra. 
Stessa percentuale per Turlea, la rumena non riesce ad incidere come il suo solito e la squadra risente della mancanza del suo peso in attacco. 

Nordmeccanica Piacenza - Metalleghe Sanitars Montichiari 3-1 

Giulia Leonardi -
primo anno a Piacenza

Top : gran match di Leonardi, il libero sembra essersi già ampiamente ambientato nella sua nuova squadra. Ottima la fase di ricezione in cui guida tutta la linea con un 80-44 che permette ad Ognjenovic di girare il gioco a piacimento, coinvolgendo a più riprese i centrali. 
Tomsia è la migliore delle sue, quando è in giornata la polacca è davvero difficile da contenere. 41 i palloni attaccati 21 quelli messi a terra per uno strabiliane 51% di efficenza finale, ma sopratutto grande il suo apporto a muro in cui stampa ben 4 centri. 

Imoco Volley Conegliano - Foppapedretti Bergamo 3-1 

Top : davanti al pubblico delle grandi occasioni Conegliano (4731 spettatori) gioca una partita tutta adrenalina e mazzate, prestazione piu che buona per tutto la squadra che ha girato a meraviglia.
Se proprio dobbiamo fare un nome scegliamo...
Ortolani, ancora in formato finale scudetto, punisce a più riprese il muro e la difesa orobica e ammazza letteralmente il primo parziale con 8 centri, alla fine risulterà la top scorer del match con 20 punti : 17/39 con il 44% e 3 muri.
Aelbrecht invece è la migliore nella metà campo orobica, incisiva in attacco (60%) e molto presente a muro con ben 6 centri, è lei a dare la scossa nel quarto parziale, in cui Bergamo aveva l'inerzia dalla sua parte e ha sentito odore di tie break, perdendo poi solo ai vantaggi.


Flop : solo una giocatrice per noi è risultata davvero sotto i suoi soliti livelli ed è Katarina Barun, l'opposta di Bergamo fatica ad essere continua in attacco, solo 5 i punti a fronte di 24 palloni attaccati con 3 errori e due murate a segno. 
Easy non è un flop totale, ma l'esordio e il rientro sono stati un po' difficoltosi e probabilmente prima di vederla 


Savino Del Bene Scandicci - Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-1 

Top : Se Scandicci è risultata cosi cinica e concreta in contrattacco è sopratutto grazie alle prodezze di Merlo, vola su ogni pallone mettendo a segno recuperi spettacolari permettendo alle compagne di rigiocare e mettere a segno break importanti, "solita" invece la prestazione in ricezione dove colleziona un 58-38.


Anche Stufi si iscrive nei top e flop di questa settimana all'insegna dei "centrali", 8/11 in attacco con 8 muri messi a  segno, una media impressionante di due a set e la metà dei totali di squadra.



Sudtirol Bolzano - Igor Gorgonzola Novara 1-3 

Top : risultato finale un po' "bugiarda" perchè il Neruda avrebbe meritato sicuramente almeno un punticino per la bella prestazione messa in campo, ed una delle più attive è stata Mari.
Prestazione positiva con un 20/43 e il 47% in attacco, lei che sicuramente ne è uno dei fari.
Fabris martella e lo fa con la sua solita continuità, anche in questa occasione sfodera il martello e lancia nell'altro campo 21 missili (su 50, e diciamo CINQUANTA, palloni attaccati per un allucinante 42%) con anche 3 ace a referto.

Flop : che poi flop non è.. Ma l'emozione dell'esordio in serie a1 ha sicuramente limitato, seppur, di poco una Neruda che farà davvero sudare tante formazioni.
Caterina Bosetti non riesce ad esprimersi sopratutto in attacco, dove non trova colpi efficaci e non risultando essere un terminale offensivo di fiducia per Signorile.