Superlega A1, al via la nuova stagione: uno sguardo alle protagoniste

Leave a Comment
L'ultima immagine della scorsa stagione,
- Trento che festeggia lo scudetto
Dopo una lunghissima pausa estiva (ultima partita ufficiale domenica 13 maggio) torna nel weekend il massimo campionato di volley maschile. Ci eravamo lasciati con Trento che festeggiava lo scudetto violando il Palapanini con un secco 0-3, si riprenderà sempre dal Palapanini sabato sera alle 20.30 con la Supercoppa Italiana rivincita della finale scudetto ed antipasto alla giornata di campionato che avrà luogo qualche ora più tardi. I movimenti estivi di mercato hanno cambiato sostanzialmente i roster delle squadre di Superlega, un campionato che si presenta al via come uno dei più equilibrati degli ultimi anni; andiamo a scoprire squadra per squadra i nuovi assetti e le prospettive per la nuova stagione partendo, per ordine di classifica, dalla squadra che porta il tricolore sul petto.

TRENTO: la squadra campione d'Italia ha perso Kaziyski e Birarelli, due colonne degli ultimi anni ed ha ringiovanito molto la rosa promuovendo a titolare Giannelli e trattenendo Djuric, vero uomo in più negli scorsi playoff. In banda a fianco al confermato (e neocapitano) Lanza da registrare l'arrivo di Tine Urnaut dopo lo splendido europeo con la sua nazionale; al centro della rete un altro volto nuovo con il belga Van de Voorde a giocare in diagonale con il confermatissimo Solè. Insostituibile il libero Max Colaci. Squadra ringiovanita dal buon potenziale, da verificare la crescita nelle mani di Radostin Stoychev, soprattutto per alcuni giovani elementi della panchina (Nelli, Tiziano e Daniele Mazzone).

MODENA: sestetto titolare praticamente confermato per la squadra di Lorenzetti. 
Se già l'intero roster era di quelli da far paura, rispetto allo scorso anno arriva anche un innesto, carico da 90, nel ruolo che forse l'anno scorso era stato più deficitario : il centro.
A metà rete infatti arriva il brasiliano Lucas, dal suo feeling con Bruno ci si attende grandi cose. Conferme per Vettori, Rossini, Piani, N'Gapeth e Petric. In panchina al posto di Uros Kovacevic arriva Milos Nikic come prima alternativa alle bande titolari.

PERUGIA: continua il processo di crescita del sodalizio del presidente Sirci che l'anno scorso ha sfiorato la finale scudetto, a fianco dei confermatissimi De Cecco, Atanasijevic, Fromm, Buti e Giovi trovano spazio il capitano della nazionale Emanuele Birarelli in uscita da Trento e Denys Kaliberda a completare una diagonale di posto4 dal gusto teutonico. Alternativa di peso in panchina per il neo mister Castellani con Aaron Russel , rivelazione della World Cup con gli USA.

CIVITANOVA MARCHE: indubbiamente la favorita numero 1 per la vittoria dello scudetto, dopo le delusioni della scorsa stagione la società marchigiana ha allestito una rosa da far invidia alle grandi corazzate europee sia come qualità che come quantità. Rispetto alla scorsa stagione confermatissimi i centrali Podrascanin e Stankovic che saranno affiancati da Enrico Cester, in banda maglia titolare assicurata per il colpo dell'anno, Osmany Juantorena di rientro nel campionato italiano; al suo fianco a giocarsi la seconda maglia ci saranno i rientranti Kovar e Parodi e il neo acquisto Cebulj (senza dimenticare Pasquale Gabriele). Novità anche al palleggio con l'americano Christenson a servire palloni d'oro in posto2 a Ivan Miljkovic, cavallo di ritorno in biancorosso; e se il serbo dovesse accusare dei passaggi a vuoto ecco pronti Giulio Sabbi e all'occorrenza pure Fox Fei; per concludere in bellezza il libero è Jenia Gebrennikov, probabilmente il migliore specialista del ruolo. Un autentica corazzata nelle mani di Chicco Blengini, reduce dall'estate azzurra.

VERONA: altra squadra in crescita al pari di Perugia, puntellato l'organico che già si era ben comportato nella scorsa stagione; accanto alla confermata coppia di centrali Anzani-Zingel, al posto4 americano Sander e al libero Pesaresi mister Giani potrà contare su Michele Baranowicz al palleggio e sulla coppia serba Uros Kovacevic - Starovic rispettivamente come compagno di diagonale di Sander e come braccio pesante da zona2. Un formazione decisamente interessante che saprà dare filo da torcere a tutti.

LATINA: strana estate quella di Latina, da voci di una possibile non iscrizione all'allestimento di una squadra di tutto rispetto nonostante una rifondazione praticamente totale rispetto alla formazione che l'anno scorso, allenata da Blengini, arrivò fino alle semifinali scudetto. A disposizione di Camillo Placì troviamo infatti Boninfante al palleggio in diagonale con il russo Pavlov, reduce da un infortunio ma un giocatore dalla classe cristallina spesso titolare della sua nazionale;  in posto4 la coppia Marruotti-Sket mentre al centro un altro pezzo da 90 come Yosifov (miglior centrale dell'Europeo) insieme ad Andrea Rossi, il libero sarà Romiti. Una mina vagante nel campionato.

MOLFETTA: altra squadra uscita rafforzata dal mercato estivo, di tutto rilievo la diagonale palleggiatore opposto formata dalla coppia cubana Hierrezuelo - Hernandez (argento ai mondiali 2010); al centro della rete Rocco Barone è la new entry accanto al confermato Candellaro, completamente rinnovata la diagonale di posto4 con l'arrivo di Luigi Randazzo e Michele Fedrizzi, il libero è Daniele De Pandis. Squadra giovane in mano a Flavio Gulinelli e costruita per stupire.

ROMAGNA (RAVENNA): quella che fu Ravenna fino all'aprile scorso si presenta ai nastri di partenza con la nuova denominazione di Romagna, confermati capitan Mengozzi, Andrea Bari nel ruolo di libero, Koumentakis e l'allenatore Kantor. Per il resto squadra rinnovata con l'arrivo di Torres nel ruolo di opposto, del giovane centrale Polo (scuola Trento) a giocarsi il posto con Ricci; di Dore Della Lunga in banda e finalizzata con giovani interessanti come Van Garderen e Boswinkel. Registi della squadra Max Cavanna e il brasiliano Perini.

PIACENZA: Piacenza c'è, e già questo è un buon risultato dopo l'ennesima estate di patimenti. L'allenatore è di tutto rispetto, quell'Alberto Giuliani già scudettato prima a Cuneo e poi a Macerata, a sua disposizione una squadra esperta capitanata dagli immortali Zlatanov, Papi e Tencati, a giostrare il gioco ci sarà Manuel Coscione reduce dall'esperienza veronese; esperienza anche in difesa con Loris Manià nel ruolo di libero. La coppia centrale titolare dovrebbe essere formata da Kohut e Patriarca, il giovane serbo Luburic sarà l'opposto titolare con Ter Horst pronto all'occorrenza.

MONZA: aria di rinnovamento in Brianza, della scorsa annata confermati il tecnico Vacondio, gli schiacciatori Botto e Galliani e il registo serbo Jovovic; completamente rinnovato il reparto dei centrali con gli innesti da Modena di Sala e Verhees e da Perugia di Thomas Beretta. Arriva da Ravenna il nuovo opposto, il brasiliano Renan Buiatti.

MILANO: squadra rinnovata anche nel capoluogo milanese, che in questa stagione giocherà a Castellanza, confermato al centro DeTogni in diagonale con lui dovrebbe giocare Burgsthaler con Aimone Alletti pronto a giocarsi il posto; da Latina sono arrivati Daniele Sottile al palleggio e Todor Skrimov (infortunato, probabile l'acquisto del serbo Borovnjak) in posto4, diagonale che dovrebbe essere completata dal brasiliano Russomanno o dallo slovacco Gavenda. Nuovo acquisto anche per il ruolo del libero con Federico Tosi in arrivo dalla scomparsa Città di Castello; in panchina da registrare il ritorno di Luca Monti.

PADOVA: confermato Baldovin in panchina e una buona parte del sestetto titolare con Orduna al palleggio e Giannotti opposto, Quiriga schiacciatore, Volpato al centro della rete e Balaso libero. Accanto a questo gruppo la società veneta ha inserito un gruppo di giovani fra cui Diamantini (centrale scuola Lube), lo schiacciatore americano Brian Cook e il suo connazzionale Averril nel ruolo di centrale e la banda austriaca Berger.




1a GIORNATA:
Tonazzo Padova - Lynfa Latina (25 ottobre ore 18.00 - diretta Lega Volley Channel)
Dhl Modena - Exprivia Molfetta (27 ottobre ore 20.30 - diretta Lega Volley Channel)
Sir Safety Conad Perugia - Calzedonia Verona (25 ottobre ore 18.00 - diretta Lega Volley Channel)
Vero Volley Monza - Diatec Trentino (28 ottobre ore 20.30 - diretta RaiSport2)
Cmc Romagna - Cucine Lube Banca Marche Civitanova (25 ottobre ore 17.00 -  diretta RaiSport1)
LPR Piacenza - Revivre Milano  (25 ottobre ore 18.00 - diretta Lega Volley Channel)