Top&Flop in Rosa, ultimo appuntamento di questa stagione : gara 5 play off scudetto!

Leave a Comment


Alla fine le due finali scudetto (Superlega e Serie A1 femminile) hanno visto prevalere le due formazioni meno quotate entrambe in trasferta, perchè dopo Trento anche Casalmaggiore inverte i pronostici e schianta Novara 3-1 in gara 5 conquistando lo scudetto.



Ecco le nostre top & flop : 



Igor Volley Novara - Pomì Casalmaggiore 1-3 (23-25, 25-22, 23-25, 20-25) 






Top : di gara 5 di finale scudetto è senza dubbio l'intera squadra di Casalmaggiore ben guidata e istruita da mister Mazzanti.

Il premio miglior giocatrice è stato assegnato al capitano, Valentina Tirozzi, ma per noi di Jumpin questo premio andrebbe equamente distribuito sull'intera truppa rosa.
Katarzyna Skorupa ha ben imboccato tutte le sue bocche da fuoco preferendo talvolta scelte difficili e azzardate che alla fine dei conti sono risultate vincenti e azzeccate. Ortolani - Bianchini le due bomber di Casalmaggiore si sono alternate bene sia durante i play off sia durante la stagione con Bianchini opposto e Ortolani in banda.
Alessia Gennari è cresciuta moltissimo durante questi play off dove ha trovato più spazio e di conseguenza più responsabilità. Si è dimostrata solida sia in attacco che in ricezione facendosi trovare pronta anche in pipe.
Jovana Stevanovic e Lauren Gibbermeyer,una coppia di centrali stellare. Saracinesche a muro e devastanti in attacco. Prestazioni da 20 e passa punti in più di un'occasione. Durante gara 5 l'americana ha siglato ben 5 muri.
Valentina Tirozzi, il capitano, ha ben retto la pressione di giocarsi una gara così importante, qualche errore l'ha commesso ma ha dimostrato cosa vuol dire essere un leader silenzioso che conduce la propria squadra senza troppe esagerazioni. Concretezza e fermezza.
Imma Sirressi, non sbaglia un appoggio, una difesa, una ricezione. E' sempre pronta a difendere tutte le bordate novaresi. In ricezione è una macchina perfettamente oliata. La sua prestazione da 10 e lode ha un plus in più: la sua umiltà.


Flop : Cristina Chirichella, non pervenuta la centrale azzurra in questa gara 5, forse l'emozione mista alla tensione le hanno giocato un brutto scherzo.. 0/7 in attacco, 2 soli muri all'attivo con l'unica variante del servizio ad essere efficace sono davvero troppo troppo poco. 

Sicuramente potrà trarre un grande insegnamento da questa partita a livello di esperienza e gestione dei prossimi impegni importanti.
Altra grandissima delusione di serata è la campionessa mondiale Hill, si spegne alla lunga in questa serie di finale e in gara 5 arriva la peggior prestazione dell'anno proprio nel momento meno opportuno, prestazione in attacco scarsissima (3/29 con il 10%).