Superlega finale gara 3: Trento - Modena, il piatto più prelibato della domenica è un secco 3-0 per i padroni di casa

Leave a Comment
Trento conquista gara 3 con un 3/0 ai danni di un'addormentata Modena, che deve fare a meno del suo posto 4 d'eccellenza, Petric, e ne paga i conti. Gran partita per Vettori, che però continua ad essere ignorato a tratti dal suo palleggiatore che gli preferisce i due posti 4.
Nella metà campo Trentina funziona alla grande il servizio, che mette in tremenda difficoltà Modena cancellando anche Petric, e a muro dove mette a segno 12 centri.
Mercoledi il primo scudetto-point al Palapanini, biglietti sold out in 6 minuti ma ci sarà come sempre la diretta di Rai Sport 1 ore 20.30.


La cronaca : 


 Il primo set inizia con un po' di tensione da ambo le parti, forse dovuta al clima caldissimo del Palatrento, pieno in ogni angolo e con due curve gremite di tifosi.
La grande sorpresa della giornata è ovviamente la partenza nello starting six del ragazzino prodigio Giannelli, con Zygadlo in panchina. Non c'è Fedrizzi, Trento si trova quindi con 3 bande e 3 opposti. Tutto regolare invece nel team di Modena.
FOTO MODENA VOLLEY
Ngapeth trova subito un ace su Matey, che però risponde subito dopo in attacco per l'1-1, equilibrio che si rende protagonista in questo inizio di primo parziale; sul 12-11 arriva il primo video check di giornata su una palla contestata che poi verrà fatta ripetere. 
Petric mette per terra il 13° punto per Modena, Trento impatta ancora ma l'invasione aerea di Giannelli regala ancora un punto agli avversari (14-13).
Matey subisce in ricezione e Rado Stoychev tenta il cambio con Mazzone, ma il nuovo entrato subisce ancora un ace per mano di Petric e costringe il tecnico bulgaro a chiamare time out, al rientro in campo è Djuric ad interrompere la serie da posto due.
Ngapeth gioca il primo jolly di serata passando con il muro a 3 e i suoi compagni incrementano murando Lanza e si portano al comando 18-14, quando Modena sembra avere il controllo del parziale arriva la sferzata trentina che sfruttando l'errore al servizio di Verhees piazzano 4 punti consecutivi tutti e 4 di Lanza (un attacco da 2 e 3 ace : 2 su Petric e uno su Kovacevic subentrato all'altro serbo), Ngapeth interrompe l'emorragia con un pallonetto ma poi sbaglia il servizio.
FOTO TRABALZA, TRENTINO VOLLEY
All'attacco di Vettori risponde Djuric che riporta tutti sul 21-21, il break questa volta è dei padroni di casa con l'ace sempre del greco Djuric, Ngapeth in pipe risponde e riavvicina i suoi, Vettori al servizio spinge e mette a segno un ace su Kaziyski ma poi vanifica con l'errore al servizio seguente. Set al cardio-palma, Trento sul 24-23 conclude uno scambio lunghissimo e spettacolare con l'attacco di Djuric. 
Secondo set che parte all'insegna di Vettori, prima prova il pallonetto e poi schianta giù di prima intenzione la difesa lunga di Giannelli.
Trento però risponde convinta e prima piazza l'ace con il giovane Giannelli su Petric per il 4-3, poi Solè incrementa murando Ngapeth e Lanza piazza ancora un ace sempre sul solito Petric.
Modena non fa scappare i padroni di casa e impatta sul 6 pari difendendo prima e murando poi Kaziyski, Piano mette a terra la palla del sorpasso 8-7, ma Kaziyski risponde con un mani out. 
Il muro di Trento però funziona alla grande questa sera, Birarelli stampa Petric poi Vettori, Kaziyski aumenta piazzando l'ace in zona di conflitto per il 12-10; Modena tenta di difendere ma anche Lanza si rende protagonista e fa mani out confermando il break e 13-11, Giannelli fa la voce grossa stampando muro a 1 Petric e costringendo Lorenzetti a togliere lo schiacciatore serbo per il connazionale Kovacevic, la scossa pero non arriva perchè Vettori manda sull'asta il proprio attacco complicando ulteriormente la situazione dei suoi.
FOTO MODENA VOLLEY
Verhees interrompe il digiuno con un primo tempo, ma Djuric non fa sconti e nemmeno il muro dei padroni di casa che stampano anche Kovacevic, che poi pero da 4 si fa perdonare mettendo giù la palla successiva. 
Come è accaduto nel set precedente ancora una volta la squadra che sembra dominare il set perde l'inerzia a favore dell'avversario e Trento si ritrovare ben presto a solo +1 da Modena dopo aver subito prima un aca da Kovacevic e poi il punto diretto di Vettori su un bagher d'alzata errato di Giannelli.
Il break di vantaggio viene conservato dai padroni di casa fino al 19-19 quando il muro di Piano ferma la pipe di Lanza, Ngapeth e Vettori sprecano tutto con due errori consecutivi e senza faticare troppo Trento si trova di nuovo in vantaggio, Kaziyski ne approfitta e piazza prima un ace millimetrico sulla linea dei 9 metri e poi un mezzo ace chiuso dal "rigore" di Birarelli, Lanza ha palla per chiudere la pratica secondo set ma la sbaglia, Casadei pero restituisce con l'errore al servizio per il 24-19.
FOTO TRABALZA, TRENTINO VOLLEY
Bruno fa il miracolo servendo ad un mano Vettori che chiude e avvicina i suoi, è lo stesso azzurro a presentarsi al servizio e a fare ancora danni, prima piazza un mezzo ace chiuso dallo smash di Kovacevic, poi permette la rigiocate con ancora il serbo a piazzare una delicatissima palletta dietro al muro in zona 2, poi mette in difficoltà la ricezione trentina con Gianelli che si appoggia in una difficile pipe per Kaziyski, palla che va fuori ma i direttori di gara ravvisano un invasione a muro, Modena che si era già giocata entrambi i check è costretta a subire la decisione il punto senza replicare, ma il replay in tv  è sufficiente e la faccia non di Verhees non lasciano dubbi. 
Inzio di terzo set Solè e Djuric protagonisti, il primo viene difeso da kovacevic ma ma poi il secondo chiude in attacco, è ancora il greco che va punto con un muro sul bilanciere di Ngapeth dopo la buona battuta dell'argentino.
Piano interrompe lo show greco-argentino con un ace su Matey, i compagni difendono Birarelli ma non riescono a mettere giu il contrattacco, cosa che riesce a Trento una magia in diagonale di Kaziyki. 
Modena finalmente al terzo tentativo riesce ad andare a punto e a scappare, Birarelli regala mandando in rete un'alzata di primo tempo bruttina da parte di Giannelli, Djuric rincara mandando out l'attacco e Ngapeth finalizza la fuga con un pallonetto spinto per il 6-3. 
FOTO MODENA VOLLEY
Djuric interrompe con un mani out ma Kaziyski vanifica con un servizio in rete per il 7-4, Ngapeht rilancia con lo stesso errore ma all'azione successiva Kovacevic mette per terra una bell'attacco piazzato.
Piano conferma il +3 con un primo tempo ma Vettori poi regala il punto con un aquilone da posto 2, 9-7.
Trento si porta a -1 con Djuric ancora protagonista che mura Kovacevic dopo un buon servizio di Kovacevic, Ngapeth si perde nel suo show permettendo a Trento di rigiocare e impattare con Djuric.
Modena è la prima squadra a timbrare il 12 punto con il servizio out di Djuric, ma al rientro in campo Birarelli riporta la parità con un primo tempo, Vettori però attacca out con muro a uno di Giannelli e regala il vantaggio ai trentini, Kaziyski però batte out, 13-13. 
Sale in cattedra ancora il baby fenomeno Giannelli che stampa Kovacevic su alzata ad un mano di Bruno, il serbo torna in panca e si rivede Petric in campo, cambio che questa volta porta i frutti sperati perchè Trento si scompone e si fa' sorpassare da Modena con due errori (Birarelli al servizio e Solè in primo tempo) e il muro di Vettori su Lanza, Sotychev corre ai ripari chiamando il time out. 
Al rientro in campo finalmente Djuric viene di nuovo servito e mette già la palla, Solè alza il muro fermando il pallonetto con gancio-cielo di Modena, questa volta a chiamare il Time out è Modena
Djuric finalizza la bella difesa di colaci su pipe di earvin e Trento incrementa ma Vettori fa mani out riportando i suoi a -1, ci pensa Piano ad impattare murando ancora Djuric.
Lanza attacca, gli arbitri chiamano l'out, ma il video check chiamato da Trento conferma il tocco di Piano. 
FOTO TRABALZA, TRENTINO VOLLEY
Lanza colpisce cerca Ngapeth con il servizio e il francese riceve lungo, la palla torna nel campo di Trento e Giannelli serve una palla splendida per Kaziyski che chiude in parallela. 
Bruno si ricorda di Vettori e lo serve, 20-19, ancora il brasiliano protagonista con il muro su Kaziyski per la nuova parità,21-21.
Trento trema un po' con un alzata così così di Giannelli ma Djuric riesce a capitalizzare il 22-21, Modena subisce ancora un break con Ngapeth che si fa stampare da Giannelli per il 23-21, Trento aumenta con un Mani fuori di Kazyski e fa segnare il 24-21. Ngapeth annulla il primo match point ma poi il servizio out di Bruno chiude i conti.