Il Volleymercato maschile - puntata n.1

Leave a Comment


E' finito da 4 giorni il primo campionato di Superlega, vinto dalla Diatec Trentino, e già impazza il volleymercato; giocatori che vanno, altri che vengono, cessioni, trattative, voci. In questa rubrica tenteremo di riassumere tutte le trattative o i rinnovi confermati e tutte le voci che girano negli ambienti del volley.
Rado Stoytchev a colloquio con Max Colaci
Partiamo proprio dai campioni d'Italia di Trento, freschi del quarto tricolore; la situazione della squadra del patron Diego Mosna è particolare in quanto gran parte del roster dell'appena conclusa stagione è a scadenza di contratto (Kaziyski, Lanza, Solè, Birarelli e Colaci su tutti), così come annuale era il contratto firmato la scorsa estate da Radostin Stoytchev; e proprio il nodo del mister bulgaro è il primo tassello da sistemare, il resto del mercato sarebbe una diretta conseguenza. Nell'ambiente trentino trapela un moderato ottimismo sulla buona riuscita della trattativea, che sarebbe una buona garanzia per la permanenza anche dell'inseparabile Matey Kaziyski; per quanto riguarda il resto della squadra la volontà è di mantenere l'ossatura del team che ha vinto il campionato puntando subito su Giannelli con un secondo di esperienza pronto a subentrare (Sintini?) vista la sicura partenza di Zygaldlo. Al momento attuale ci sono alcuni dubbi sulla permanenza di capitan Birarelli (su di lui le sirene di Macerata) e non mancano nemmeno le offerte a Pippo Lanza (Lube, Verona, Perugia ed estero); in entrata negli ultimi giorni si è fatto il nome di Ivan Zaytsev, opposto al momento in forza alla Dinamo Mosca, fortemente richiesto da Stoytchev che giocherebbe in quota italiani (con Nelli confermato come vice) aprendo interessanti prospettive al centro della rete o in banda.
Lucas, ormai certo il suo arrivo a Modena
Ha bisogno solo di piccoli ritocchi la formazione di Modena, ormai certo l'arrivo di Lucas al centro della rete per ricomporre con Bruno una coppia che tanto ha fatto sognare i tifosi brasiliani; sarà molto probabilmente confermata l'intera squadra titolare. Qualche dubbio sulla permanenza di Uros Kovacevic ambito da Perugia dove potrebbe partire titolare; nonostante le parole della presidentessa Pedrini lo abbiano di fatto confermato, sussistono ancora grossi punti interrogativi sulla permanenza di mister Lorenzetti sulla panchina della Ghirlandina (in stand-by ci sarebbe Lorenzo Bernardi).
La squadra che probabilmente troveremo più rivoluzionata nella prossima stagione sarà la Lube, già certi gli arrivi di Juantorena e Grebennikov, quasi fatta per il regista americano Christenson; tutto il resto rimane in bilico. Il giorno dopo l'eliminazione nei quarti di playoff subita da Latina il patron Giulianelli aveva tuonato promettendo un epurazione ma al momento l'unico certo di partire è Bartosz Kurek tornato in Polonia a ricoprire il ruolo dell'opposto nel Resovia campiona in carica, congelate tutte le altre posizioni in attesa di sapere chi siederà sulla panchina biancorossa (sempre in bilico la posizione di Giuliani, il sogno è Stoytchev). Anche la posizione di Baranowicz è ancora in bilico ma, visto anche l'acquisto del regista americano, una sua partenza da Civitanova Marche (direzione Verona?) è tutt'altro che improbabile. Un altro giocatore sul piede di partenza dovrebbe essere Stankovic, per sostituire il serbo ci cerca Birarelli da Trento.
Igor Kolakovic, ex ct serbo nelle mire di Perugia
Anche a Perugia è fondamentale capire chi il presidente Sirci farà sedere sulla panchina umbra dopo la rottura del rapporto con Nikola Grbic; tanto per cambiare il sogno proibito è la coppia Stoytchev - Kaziyski ma la pista Giuliani, se non confermato da Macerata, potrebbe essere la più probabile (con il tecnico di Sanseverino Marche potrebbe arrivare in Umbria anche Simone Parodi); ultima scelta sarebbe quella di Chicco Blengini, giustiziere della Lube e protagonista di un gran campionato a Latina. Le ultime voci parlano di un interessa del club perugino per l'ex mister della nazionale serbe Igor Kolakovic. Confermatissimi De Cecco - Atanasijevic - Fromm - Buti da verificare la seconda banda (Kovacevic?) che prenderà il posto di Vujevic (per lui ruolo da Ds accanto a Sirci).
Prosegue spedito il progetto di crescita di Verona, già formalizzati i rinnovi di Anzani, Zingel e Sander (biennali) si tratta per Travica o Baranowicz al palleggio, in bilico la posizione di Deroo si prova il colpo Filippo Lanza, giocatore di Zevio Veronese. Sulla panchina scaligera siederà ancora il confermatissimo Andrea Giani.
Nessuna novità societaria dal fronte piacentino, il silenzio attorno al futuro della squadra del presidente Molinaroli è preoccupante, sul fronte del mercato Massari si è accasato e Parigi mentre Mario Jr. torna in Brasile